San Francisco: Le cinque viste sul Golden Gate Bridge

Ovvero da dove vedere il Golden Gate Bridge

È stato nell’estate 2018 che per la prima volta salivo su un volo intercontinentale da sola, non la prima verso San Francisco, però. Già mi aveva rapito il cuore la prima volta che ci misi piede cinque anni prima.

Più passavo il tempo lì più mi rendevo conto che ero cambiata io, ma anche la città. Quello che restava sempre uguale, come una spalla su cui aggrapparsi per tornare alla realtàera lui, il Golden Gate Bridge. Sarà stato quel rumore ritmico che mi accompagnava sulla strada che percorrevo quasi tutti i giorni verso la città, ma questo ponte è stato per me una sorta di calamita. Ipnotico, a parere mio, soprattutto per la sua bellezza. Che poi se è diventato simbolo di San Francisco, un motivo ci sarà, no?

Nei miei quasi tre mesi in Marin County, feci presto a pormi come obiettivo quello di riuscire a vedere il Golden Gate Bridge e fotografarlo da più angolazioni possibili. E sono particolarmente orgogliosa di dirvi che sono riuscita da ben cinque punti diversi flaggando in quel viaggio, una delle tante voci dalla mia bucket list Californiana.

Golden Gate Bridge da Sud-Est

Il primo punto panoramico sul Golden Gate lo si ha dal quartiere North Beach. Ci si ritrova lì camminando fino al Pier 39, il famoso pontile pieno di negozietti e ristoranti, quello con i celebri leoni marini, per intenderci. Da qui lo vedrete in tutto il suo splendore, sono sicura che la prima volta sarà indelebile.

Se siete come me e vi piace camminare, e se non arrivate già da una lunga camminata, potrete seguire la costa oltre a Battery Park e fino a Fort Point, per avere così la totale vista dalla parte sud-est – vi avviso essere 8 chilometri abbondanti.

Vista del Golden Gate Bridge da Fort Point

Se invece volete tutto e subito, non c’è cosa migliore che salire sulla Coit Tower, per avere tutta San Francisco ai vostri piedi.

Vista del Golden Gate Bridge da Coit Tower

Golden Gate Bridge da Sud-Ovest

Dalla parte opposta, grazie ad un sottopasso, potrete passare alla vista da sud-ovest, quella dal Presidio. Da Battery Cranston comincia un bellissimo trail che andrà a toccare il Golden Gate Overlook dove il ponte vi sembrerà un’unica porta.

Vista del Golden Gate Bridge da Battery Spencer

Proseguendo verso sud arriverete fino a Baker Beach, una spiaggia molto carina dove potrete addirittura rilassarvi per un po’ visto che non è molto battuta dal vento, la vista è spettacolare. Se posso, mi sento in dovere di avvisarvi che in un certo tratto la spiaggia diventa nudista, quindi ecco, siate preparati.

Vista del Golden Gate Bridge da Baker Beach

Attraverso il Golden Gate Bridge

A dirla tutta, da cinque anni prima, il mio sogno era sempre stato quello di attraversarlo in bicicletta. Certo non avevo messo in conto le temperature gelide estive di San Francisco. E sempre perché siamo in vena di confessioni, non avrei voluto farlo nemmeno quella volta, ma quel giorno imparai che se non chiami la fermata sull’autobus, ecco, lui non si ferma.

Sul Golden Gate Bridge

Quindi si, è stata la realizzazione di un sogno infondo non voluta. Fortuna che dopo un po’ che vivi sulla baia sai che devi sempre avere con te sciarpa e cappello quindi sono riuscita nell’impresa di attraversato per tutti i suoi 2,7 km ed è stato qualcosa di incredibile, proprio come nei film. La nebbia non riusciva a farmi vedere la fine, è stato magico.

Golden Gate Bridge da Nord-Est

Appena arrivati alla fine del ponte, vi ritroverete al Golden Gate Bridge View. Questa vista è abbastanza celebre e vi sembrerà di esserci già stati. Se siete arrivati qui in bicicletta potrete scendere verso Sausalito e tornare indietro col ferry. Se siete avventurieri, poco prima dell’ingresso di questo piccolo paesino, vi troverete una stradina sulla destra. Vi porterà direttamente verso Battery Yates, da qui potrete decidere se sedervi e godervi il panorama o proseguire addirittura fino a Lime Point, il punto più basso che potrete raggiungere – ricordatevi che poi vi tocca la salita!

Golden Gate Bridge View

Golden Gate Bridge da Nord-Ovest

L’ultima vista non è semplice e occorre studiarla bene, io stessa ho avuto qualche difficoltà. Si trova dalla parte opposta rispetto alla precedente, il punto nord-ovest per intenderci e purtroppo i mezzi pubblici non si arrivano fin qui, a Battery Spencer. L’alternativa, se non si ha un’auto, è prendere un bus scendendo a Fort Baker e prepararsi ad una bella camminata.

Con la macchina è tutto molto più semplice, troverete un piccolo parcheggio – basterà eventualmente aspettare solo un minuto – e dopo pochi passi in salita vedrete spuntare il ponte dal basso. La vista lascia senza fiato.

Vista del Golden Gate Bridge da Battery Spencer

Da qui comincia anche un trail fino a Battery Kirby e poi alla spiaggia e poi oltre, fino al Point Bonita Lighthouse.

Ammetto di essermi emozionata mentre lo attraversavo. Appena costruito, nel 1937, era il ponte più lungo del mondo e dopo aver letto la sua storia mi ha fatto un certo effetto essere lì e poter vedere da vicino quella vernice rossa.

Anzi, Arancione Internazionale per essere precisi.


Mappa Golden Gate viste